Tecniche

NANOFAT

Il Nanofat è una metodica biorigenerativa minimamente invasiva che consente di prelevare grasso dal paziente per poi riutilizzarlo sul paziente stesso. Il grasso prelevato è molto ricco di cellule staminali che hanno un alto potere stimolante e rigenerante sui tessuti.

Il prelievo si effettua con cannule molto piccole, di solito dall’addome o dall’interno coscia.

Una volta prelevato, il grasso viene filtrato più volte attraverso maglie via via più piccole, fino a diventare quasi liquido. È a questo punto che può essere iniettato nuovamente nei tessuti per ottenere un ringiovanimento generale dei tessuti.

L’utilizzo principale è sugli zigomi, sulle rughe naso-geniene, sulle labbra, per eliminare borse e occhiaie o migliorare l’aspetto delle cicatrici.

Rispetto ad altre tecniche, ad esempio l’acido ialuronico, il Nanofat presenta notevoli vantaggi.

Il tessuto sottoposto a trattamento è stimolato e rigenerato dall’interno, grazie alla presenza delle cellule staminali, e presenta più volume. Inoltre, utilizzando grasso autologo non esiste il rischio di reazioni allergiche e i risultati sono più duraturi nel tempo, fino a 2-3 anni.

PRP

Innovativa tecnica della medicina biorigenerativa, il PRP (Plasma Ricco di Piastrine) permette il rinnovamento tissutale a partire da materiale autologo.

Sfruttando le proprietà altamente rigenerative di un plasma con un’alta concentrazione di piastrine – ottenuto attraverso la centrifugazione del sangue prelevato dal paziente stesso – il PRP è in grado di contrastare efficacemente l’invecchiamento cutaneo.

Questa tecnica offre ottimi risultati soprattutto in ambito tricologico: il PRP viene iniettato nei follicoli danneggiati che vengono indotti a rigenerarsi e a riattivarsi.

Il trattamento con il PRP è perfetto anche per il trattamento delle rughe sottili: utilizzato in combinazione con il deep skin resurfacing permette di levigare la pelle, donandole un’eccezionale luminosità.

CARBOSSITERAPIA

Metodica innovativa che inducendo maggior trofismo nei tessuti risulta perfetta per trattare cellulite, ritenzione idrica, smagliature, lassità dei tessuti e borse.

La Carbossiterapia agisce attraverso l’iniezione di anidride carbonica sotto la cute o nel tessuto profondo, a seconda dell’utilizzo che se ne vuole fare.

Agisce andando a “scollare” la cute dallo stato più profondo della pelle e producendo nel tessuto trattato un’ipossia che stimola la produzione di nuovi vasi sanguigni e linfatici. Il risultato è una maggiore quantità di ossigeno e più capacità drenante nella parte sottoposta a trattamento.

RADIOFREQUENZA

Un trattamento di chirurgia estetica adatto a pelli adulte ma non mature, che non presentano ancora importanti segni di invecchiamento. È adatta dunque a contrastare e prevenire i segni del tempo, agendo sui tessuti in due modi: stimolando la lipolisi e la produzione di collagene grazie al calore emanato dal manipolo con il quale viene effettuata. Sul viso, aiuta a ridurre i segni d’espressione e a migliorare il tono, sul corpo agisce riducendo adiposità e lassità dei tessuti.

BIORIVITALIZZAZIONE

Trattamento anti-age che utilizza particolari sostanze bio-compatibili che, iniettate nel derma, riattivano la cute e favoriscono il ripristino di tono, compattezza, idratazione.

Le sostanze utilizzate stimolano la produzione di Collagene, riattivano il turnover cellulare e stimolano i Fibroblasti. La pelle riacquista elasticità, morbidezza e un grado ideale di idratazione.

LIPOFILLING SENO

Molto simile al nano fat, stessa metodica di prelievo.

Si preleva il grasso da cosce e addome (in quantità superiore al nano fat) viene filtrato poco perché le cellule devo rimanere di dimensioni piuttosto grandi. Inserito poi in una siringa e reiniettato nel seno.

Miglioramento della dimensione del seno, addirittura di una taglia, ma senza protesi (no rischio infettivo, no rigetto, sensazione naturale al tatto perché morbido e caldo)

ND IAG.

È una tipologia di laser utilizzata principalmente per il trattamento delle lesioni vascolari (angiomi, capillari, couperose, smagliature quando ancora rosse).

LASER Q switchato

È un tipo di laser che combina l’alta potenza a tempi brevi di applicazione e che, lavorando in questo modo, consente la rimozione completa dei tatuaggi senza lasciare alcun segno.

Il principale vantaggio dell’alta potenza è la capacità di rompere i pigmenti in particelle talmente piccole da riuscire a essere completamente riassorbite dal corpo. Nello stesso tempo, grazie ai tempi brevissimi di emissione del laser, la cute resta non viene affatto danneggiata e che restino antiestetiche cicatrici al posto del tatuaggio